Il tuo evento ha bisogno di sponsor? Ecco come trovarne

Trovare sponsor per un evento vuol dire, prima di tutto, avere ben chiaro il tipo di pubblico che prenderà parte alla manifestazione. Al tempo stesso, però, è necessario essere in grado di mettere a disposizione dello sponsor qualcosa di speciale, che lo convinca e gli permetta di trarre un effettivo vantaggio.

Ma come si fa a individuare gli sponsor giusti? Una ricerca accurata dovrebbe iniziare dalle aziende che rientrano nella nicchia di riferimento: potrebbe essere che abbiano già avuto modo di sponsorizzare qualche evento. In alternativa si può seguire il senso inverso, partendo da eventi non troppo diversi da quello che si sta organizzando per capire da quali marchi sono stati sponsorizzati.

Che cosa proporre

Una volta individuati alcuni brand che potrebbero essere interessati, è necessario studiare una proposta che risulti convincente per loro ed efficace. È importante non basarsi su una proposta di sponsorizzazione standard, sempre uguale per tutte le aziende; conviene, invece, stilarne una su misura per ciascun destinatario.

Ma che cosa si deve scrivere nella proposta? In primis bisogna parlare di sé cercando di puntare l’attenzione su affidabilità e credibilità. Dopodiché ci si può concentrare sull’evento, mettendo in evidenza la tipologia di pubblico che potrebbe prendervi parte. Vale la pena di menzionare dati importanti come le statistiche sui social media e il numero di presenti, per poi evidenziare quale sarebbe il vantaggio che il marchio potrebbe ottenere concedendo la propria sponsorship.

Come avvicinarsi agli sponsor

Il modo in cui si approccia uno sponsor potenziale è decisivo per il buono o il cattivo esito della proposta.

L’idea più semplice potrebbe essere quella di inviare una mail, ma seguendo questa strada è necessario mettere in pratica delle accortezze, per evitare che il proprio messaggio finisca perso tra gli altri. È consigliabile non scrivere agli indirizzi info@, ma puntare sugli indirizzi mail personali degli addetti al marketing dell’azienda: con un pizzico di intuito è possibile recuperarli dalla Rete, magari su LinkedIn o su testate del settore.

Quale sponsor sfruttare

Lo sponsor finanziario è solo una delle tipologie di sponsor a disposizione: l’azienda ha la possibilità di far vedere il proprio logo nel corso dell’evento e sul sito web ad esso dedicato.

Ci sono, poi, le medie sponsorship, che però hanno un costo piuttosto elevato: sarà fondamentale citare il coinvolgimento del brand che paga il media advertising. Ancora, ecco la sponsorizzazione di prodotti: invece che offrire un pagamento in denaro, lo sponsor spedisce dei gadget, offre il catering o magari fornisce la location. Infine, ecco l’influencer sponsorship, che può chiamare in causa personaggi famosi sui social network, blogger o qualsiasi altra celebrità.

Perché un’azienda dovrebbe fare da sponsor

Le ragioni per le quali un’azienda potrebbe decidere di fare da sponsor sono molteplici: la necessità di raggiungere un pubblico nuovo, per esempio, o il desiderio di lavorare sulla brand awareness.

Ma in alcuni casi potrebbe basarsi tutto sulla responsabilità sociale d’impresa. Quel che è certo è che tocca a chi organizza l’evento spiegare in modo chiaro quali vantaggi potrebbero essere ricavati da una sponsorizzazione.

Vuoi ottenere più risultati?

“Se non sei tu la risposta a una esigenza, lo sarà il tuo concorrente”





Antonella Colombo

Project manager

Anima artistica e capacità organizzative caratterizzano il mio profilo professionale. Mi occupo di visual e web marketing.

Social

Antonella Colombo

Tel.: 3384292571
E-mail: commercial-art@sofonisba.it
Via Val Poschiavina, 1
20153 Milano
P. IVA 04868620966
C. F. CLMNTN65L49F205Q

Servizi creativi

Privacy Policy - Cookie Policy - Tutti i Diritti riservati 2020