Stefano Pillitteri, la comunicazione politica ai tempi del web

Stefano Pillitteri
Stefano Pillitteri, oltre che avvocato penalista si occupa di politica. Figlio e nipote d’arte, Paolo Pillitteri, sindaco di Milano a lungo e Bettino Craxi. È stato assessore e ricoperti ruoli diversi.
Si è candidato al Consiglio Comunale di Milano nel 2016.

Stefano Pillitteri
Stefano Pillitteri, oltre che avvocato penalista si occupa di politica. Figlio e nipote d’arte, Paolo Pillitteri, sindaco di Milano a lungo e Bettino Craxi. È stato assessore e ricoperti ruoli diversi.
Si è candidato al Consiglio Comunale di Milano nel 2016.

Informazioni
Per la campagna elettorale abbiamo curato tutta la comunicazione. La grafica, il sito internet, il content marketing, la pagina Facebook e le campagne pubblicitarie.

Informazioni
Per la campagna elettorale abbiamo curato tutta la comunicazione. La grafica, il sito internet, il content marketing, la pagina Facebook e le campagne pubblicitarie.

Stefano Pillitteri

Stefano Pillitteri, avvocato penalista di professione e figlio dello storico sindaco di Milano Paolo Pillitteri, nel 2016 si è candidato alle elezioni per il Consiglio comunale con la lista Milano Popolare, un progetto politico moderato di centro destra. Ha scelto di rinnovare la propria comunicazione online e divulgare i contenuti politici con un blog responsive e una pagina Facebook.

La comunicazione politica ai tempi del web

Partendo dal logo e dai colori del partito, ho coordinato la comunicazione di Pillitteri innanzitutto dal punto di vista grafico. Il sito è legato a un blog, che è diventato il principale veicolo di comunicazione politica insieme a una fan page su Facebook, oltre alle normali attività sul territorio come banchetti, convegni, eventi divulgativi.

La comunicazione politica oggi, infatti, deve essere una completa attività di brand awarness non può prescidenre dal web e deve rispondere a degli imperativi categorici:

  • essere fruibile ovunque, soprattutto su internet e da mobile;
  • essere coordinata e efficace dal punto di vista grafico;
  • “esserci” dove ci sono gli elettori, e quindi sulle più popolari piattaforme social.

Gli utenti cercano sempre più informazioni in internet e sempre di più da dispositivo mobile. Questo vale anche per la comunicazione politica che deve avere una strategia di web marketing definita, integrata ed efficace. Analizzando i dati del sito, del blog, della pagina Facebook e delle campagne su Google Display e Facebook che ho realizzato per Stefano Pillitteri questo emerge chiaramente.

Un dato è particolarmente significativo: l’8% di frequenza di rimbalzo del blog. Il che significa che il 92% delle persone arrivate sul sito internet ci è rimasto e ha letto tutti i contenuti.

Oltre alle visite provenienti da ricerca organica, la scelta di fare una campagna Google Display si è rivelata vincente, contribuendo a portare ulteriori visite al sito. Ho realizzato banner e ho curato la strategia pubblicitaria, destinandoli a siti di interessi politico e di attualità, come i quotidiani e i giornali, sulle pagine di politica locale. Rispetto alle campagne commerciali, la percentuale di persone che ha fatto click su queste pubblicità è inferiore, ma chi ha scelto di visitare il sito di Stefano Pillitteri ci è rimasto a lungo a leggere i contenuti.

La presenza sui social media è partita da zero con questa campagna, ovvero è stata realizzata una fan page destinata al “personaggio pubblico Stefano Pillitteri”. La pagina è assolutamente da preferire al profilo privato: solo qui infatti si possono tenere monitorati i dati per fare un’analisi approfondita e realizzare campagna sponsorizzate per attirare interesse.

Visita il sito internet www.stefanopillitteri.it e la pagina Facebook

 

Stefano Pillitteri

Stefano Pillitteri

Stefano Pillitteri nasce in un famiglia in cui l’impegno e la militanza hanno sempre costituito una vera propria dimensione di vita. Laureato in Legge dal 1993 alla Statale di Milano inizia subito dopo la pratica nello studio legale dell’avvocato Michele Saponara seguendo tutti i più importanti processi politici, finanziari e le maxi inchieste della criminalità organizzata.

La passione politica e la militanza sin da giovane nel partito Socialista e poi con Forza Italia dal 1994 al 2011. Una lunga esperienza come Consigliere comunale e Assessore del Comune di Milano.