Da Zero a SEO 2019: 10 motivi per partecipare e perché ci saremo anche noi

da | Feb 2, 2019 | Formazione

L’aggiornamento costante è parte integrante del lavoro di Sofonisba, ma non solo: chiunque lavori nel digital marketing sa che almeno una volta all’anno – se non di più- bisogna informarsi sull’evoluzione di alcuni temi, su cosa è cambiato, su cosa cambierà.

E non solo: la formazione porta sempre a nuovi contatti, nuove opportunità di lavoro o, comunque sia, ad avere la possibilità di confrontarsi con chi fa il tuo stesso lavoro o lavori affini. In tutto questo rientra un evento di grande successo cui noi di Sofonisba difficilmente manchiamo: Da Zero a SEO.

Organizzato da Studio Samo, si tiene a Bologna, si tiene dal 15 al 17 febbraio 2019 e quest’anno ha anche cambiato sede (Zanhotel & Meeting Centergross Via Saliceto, 8, Bentivoglio – Bologna).

Come si intuisce dal titolo, si tratta di un evento – che dura ben 3 giorni – che si pone l’obiettivo di parlare della Search Engine Optimization da tutti i punti di vista: SEOcopywriting, SEO tenica, strategie SEO, inbound marketing e tanto altro ancora.
E allora perché partecipare a una 3 giorni simile?
Ecco 10 motivi, secondo noi, per non perdersi Da ZERO A SEO.

1. Perché è un evento completo

Completo è un aggettivo che difficilmente si riesce ad adattare a un evento. C’è sempre un pezzetto che manca, qualcuno che dice “Pensavo parlassero anche di questo” oppure “Di questo argomento hanno parlato troppo poco”, “Hanno dato poco spazio alle domande” ecc…

Invece nel caso di Da Zero a SEO, l’esperienza e il fatto di essere alla terza edizione hanno sicuramente giovato. Chi ha bisogno di capire come strutturare un progetto SEO o chi è solo parte di un progetto – come spesso succede a me che mi occupo “solo” della scrittura o al limite coaudivo altre persone nella scelta delle keyword – trova qui tutte le risposte.

2. Per il programma: teorico e pratico allo stesso tempo

Come per ogni evento che si rispetti, quello che fa davvero la differenza è il programma, in questo caso molto ampio. Potete dare un’occhiata voi stessi, ma intanto possiamo dirvi che Da Zero a SEO è utile per chiunque lavori con il web marketing: siano essi social media specialist, web marketing specialisti, copywriter, giornalisti, blogger, web designer o web master, project manager e così via.

Ovvio che non tutti i contenuti sono interessanti allo stesso modo per tutti, ma sapere cosa si intende quando si parla di affiliate marketing o di problematiche tecniche nella SEO può essere d’aiuto per chi scrive. Così come, per chi si occupa di SEO tecnica, sapere come un copy si orienta nella ricerca delle keyword o come gestisce i contenuti, può essere un ottimo modo per mettersi nei panni di chi fa un tipo di lavoro diverso.

3. Perché il terzo giorno è interamente dedicato alle case history

Il terzo giorno il programma cambia e dopo avere puntato sul metodo, ecco che a parlare saranno i risultati, ossia i casi reali raccontati dagli stessi SEO che lavorano per piccole e grandi agenzie. Non case history di altri, ma come si sono comportati e che scelte hanno operato in determinati contesti e quali risultati sono stati raggiunti. Si parlerà di SEO per hotel con Claudio Marchetto, di SEO e affiliazioni con Adriano De Arcangelis, di local SEO con Luca Bove e tanti altri.

4. Perché i relatori sono persone che lo fanno di mestiere

C’è una profonda differenza tra chi fa formazione e chi la fa “sul campo”. Nel primo caso, sono diversi i formatori che si sono abituati a stare al di là della cattedra e si “limitano” a trasferire quello che hanno imparato senza continuare a lavorare su quelle cose. Nel secondo caso, a fare formazione, sono persone che fino al giorno prima e il giorno successivo, hanno lavorato e lavoreranno ancora sulle tematiche che porteranno in piubblico. I relatori di Da Zero a SEO lavorano alla SEO ogni giorno. E si vede.

5. Perché dura 3 giorni, di seguito

Sì, lo sappiamo, questo potrebbe sembrare un deterrente. “Dove ce l’ho 3 giorni da dedicare alla formazione?”. “Un intero weekend? Ma devo anche vivere!”. Eppure, lasciando stare il fatto che sì, c’è da dedicare un intero fine settimana, fare formazione sulla SEO per 3 giorni di seguito, permette di farsi venire dubbi su quello che è detto poche ore prima e avere risposte il giorno successivo, di verificare con i relatori – sempre a disposizione – determinate questioni, di fare domande, interagire.

Insomma, un tempo non indifferente ma ben speso. Totale: 27 ore di formazione.

6. Per le tavole rotonde serali

Ogni sera eccezion fatta per la domenica, ci sono le cosiddette “tavole rotonde”. Si inizia alle 21.30 e si va avanti finché… ce n’è la forza. A parte gli scherzi, questi appuntamenti serali – facoltativi ma molto utili – sono il sale di Da Zero a SEO. I professionisti che partecipano sono diversi, appartengono a contesti differenti e sono lì per rispondere, nonostante l’orario serale. Quando si dice “la passione può tutto”.

7. Per il bonus pre-evento

Succede raramente, ma qui succede. A chi si iscrive all’evento arriva del materiale via e-mail che permette a chi non ha mai fatto SEO, di familiarizzare e a chi magari lavora come copywriter in ottica SEO di ripassare alcuni concetti, in attesa di arrivare in aula.

C’è il SEO Starter pack con 3 e-book in omaggio e c’è anche il corso SEO online di Jacopo Matteuzzi che gli organizzatori consigliano di fare prima di arrivare alla 3 giorni.

8. Per il libro in omaggio e un mese di SEOZoom

I bonus non finiscono qui, ma all’evento si avrà in regalo uno dei libri sul web marketing di Flaccovio editore. Per chi ancora preferisce studiare sulla carta un regalo sicuramente interessante. In più, per tutti i partecipanti un mese in regalo di SEOZoom, suite per sperimentare quanto appreso durante le giornate di Bologna.

9. Per i contatti e fare rete

Questo non vale solo per Da Zero a SEO, ma in generale per tutti gli eventi. Ricordarlo, però, non fa mai male. Non ci sono solo i contenuti dell’evento ma quello che conta è approfittarne per conoscere gente. Serve intanto per confrontarsi, per sentirsi meno soli se si lavora come freelance e per magari trovare persone con cui fare rete.

Una parte del team di Sofonisba si è conosciuta proprio grazie a questo evento nel 2017 e lavora ancora insieme.

10. Perché cambierà la vostra vita professionale

Questo evento ha un pregio su tutti: il fatto di essere organizzato in 3 giorni, se si presta molto attenzione a quanto discusso in aula e si studia nei giorni successivi, permette davvero di fare un grande salto professionale.

Concetti nuovi o conosciuti solo a margine possono essere subito messi in pratica e soprattutto questo tipo di formazione dà la possibilità a professionisti che si occupano di ambiti differenti di spaziare su altro e di essere così più consapevoli ogni volta che si propone un progetto SEO o si lavora solo a una parte.

Il costo di Da Zero a SEO

Al momento l’evento è in promozione: se siete interessati date un’occhiata al sito. E se non potete andare, c’è anche la possibilità di vederlo in streaming.

Antonella Colombo, Luisa Fassino e Cristina Maccarrone di Sofonisba saranno presenti e lo racconteranno sui social.

Che ci siano loro 3 non è casuale, anzi è la prova di quanto abbiamo detto: la prima è l’ideatrice di Sofonisba, nonché project manager, Luisa è la webmaster e Cristina la giornalista/SEO copywriter.

L'Autore

Redazione

La redazione, composta da Antonella, Cristina, Luisa e tutti coloro che lavorano per la Sofonisba. Parliamo di web marketing, SEO e di tutto quello che può interessare il mondo digitale del quale siamo profondamente innamorate. Senza dimenticare l'offline. Siamo persone che si confrontano e si incontrano. E molti articoli nascono da tutto questo.

VUOI OTTENERE PIÙ RISULTATI?

“Se non sei tu la risposta a una esigenza, lo sarà il tuo concorrente”






Vuoi cambiare e raccogliere più risultati?